Ministero per i beni e le attività culturali

Menu
Sei in: Home / Notizie / Notifiche

Convegno nazionale “Italia Bella e Accessibile”, Matera

Venerdì 4 ottobre, dalle ore 10.00 alle ore 17.00, presso il Museo nazionale d’arte medievale e moderna della Basilicata – Palazzo Lanfranchi, si svolge il convegno “Italia Bella e Accessibile. La fruizione ampliata del patrimonio culturale e ambientale quale strumento di inclusione, salute e ben-essere sociale”, che si inserisce nel calendario di Matera Capitale Europea della Cultura 2019.

L’evento, organizzato dal Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo e dall’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro mediante il Contact Center Integrato SuperAbile INAIL, si propone di ricordare quanto la cultura sia, sempre più, un forte elemento di coesione sociale, di integrazione e di dialogo interculturale oltre che un fattore di promozione del ben-essere e della salute degli individui.

Nel corso della giornata saranno presentate le linee di azione e le più recenti iniziative poste in essere dal MiBACT e INAIL per una fruizione ampliata di spazi e contenuti dei luoghi del patrimonio, a vantaggio del diritto universale di accesso e della partecipazione culturale.

Intervengono il Direttore generale Musei del MiBACT Antonio Lampis, il Direttore Centrale reggente Prestazioni Socio Sanitarie INAIL Giuseppe Mazzetti,  il Direttore Regionale INAIL Basilicata Carmen Angiolillo, il Direttore del Polo museale della Basilicata Marta Ragozzino, il Presidente della Fondazione Matera Basilicata 2019 Salvatore Adduce.

A seguire gli interventi di autorevoli relatori, tra i quali  Gabriella Cetorelli, Responsabile Progetti speciali della Direzione generale Musei del MiBACT, di Iginio Rossi, Coordinatore “Città accessibili a tutti” Istituto Nazionale di Urbanistica (INU), di Giuseppina Carella, Architetto – Responsabile Canale Tematico “Senza barriere” – Contact Center Integrato SuperAbile INAIL, oltre che di esperti, tecnologi e operatori nel settore dei beni culturali e del sociale.

Qui è possibile scaricare il comunicato stampa, il programma e l’invito del convegno.