Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo

Menu
Sei in: Home / Musei / Toscana

Museo nazionale delle residenze Napoleoniche Villa S. Martino

Portoferraio

Poco dopo il suo sbarco sull'isola, Napoleone acquistò alcune proprietà della famiglia Manganaro, a pochi chilometri dalla Palazzina dei Mulini, tra cui una rustica casa di campagna con l’intento di trasformarla in dimora confortevole e raffinata, che non avesse nulla da invidiare, per comodità e finiture, alle dimore parigine. I lavori procedettero alacremente e compresero l’ampliamento dell’edificio, la ristrutturazione del prospetto, con la sistemazione di un arioso giardino pensile prospiciente la rada di Portoferraio, e la decorazione degli interni, affidata al piemontese Antonio Vincenzo Revelli. In seguito alla fuga precipitosa dall’Elba ed al ben noto epilogo della vicenda napoleonica, Villa San Martino passò agli eredi dell’imperatore finché, nel 1856, fu acquistata dal nobile russo Anatolio Demidoff, grande collezionista d’arte e soprattutto ammiratore indefesso delle imprese di Napoleone. Demidoff non si limitò a risistemare la villa ma progettò anche di costruire un grande museo destinato ad accogliere i numerosi cimeli napoleonici raccolti; per questo commissionò la costruzione di una galleria che tuttora porta il suo nome.La ricca collezione di stampe che si conserva in Museo è nata dalla fusione di due distinti nuclei: la raccolta Turini-De Micheli, acquistata dallo Stato nel 1985, e la raccolta Olschki, donata alla nazione da Aldo, il figlio di Leo Samuele Olschki, fondatore della prestigiosa casa editrice.Il primo nucleo, riunito a Roma da Guglielmo Turini, è composto da 230 incisioni di storia napoleonica e da 12 piatti, decorati con immagini dell’iconografia napoleonica, e comprende incisioni, litografie e acqueforti. Numerosi sono i ritratti di Napoleone, in veste di generale ed imperatore e dei suoi familiari, in particolare della bella consorte Giuseppina; non mancano alcune insolite scene della vita privata in cui il grande uomo politico è colto a giocare con il figlio. Numerosi  i ritratti degli ufficiali della Grande Armée e delle principali battaglie, ma vi sono anche molte immagini aneddotiche e satiriche, provenienti dai paesi della coalizione anti-napoleonica, in cui il generale viene duramente attaccato e deriso.

Il Museo riapre mercoledì 1 luglio 2020

Giorni, orari di apertura e modalità di ingresso:

CAPIENZA MASSIMA DEL MUSEO: 24 PERSONE PER TURNO

Le visite si effettuano su prenotazione telefonica almeno un giorno prima.

MAX ADMITTANCE CAPACITY OF THE MUSEUM: 24 PERSONS AT A TIME.

If you want to be sure of your visit, please reserve it in advance.

PRENOTAZIONI | RESERVATIONS +39 0565  914688

NOTA: i visitatori privi di prenotazione potranno entrare qualora il museo non abbia già raggiunto la propria capienza massima. I turni di visita partono dall'apertura e durano 50 minuti. Allo scadere dell’ora successiva si deve lasciare il museo ai visitatori del turno seguente.

NOTE: admittance without reservation is possible in case the museum is not yet full. The visit shifts start from the opening and last 50 minutes. At the end of the next hour, the museum must be left to the visitors of the next shift.

LUNEDÌ CHIUSO   CLOSED MONDAY

Martedì | Tuesday 09,00 > 13,30 Mercoledì | Wednesday  14,00 > 18,30 Giovedì | Thursday  09,00 > 13,30

Venerdì | Friday   14,00 > 18,30 Sabato | Saturday 09,00 > 13,30 Domenica | Sunday  09,00 > 13,30

Biglietti: 5.00 € intero / 2.00 € ridotto. Riduzioni e gratuità secondo le norme di legge previste per i musei statali.

Tickets: 5.00 € full / 2.00 € reduced. Discounts and gratuities in accordance with the law provided for state museums.

Indicazioni generali per l’ingresso

È necessario seguire le indicazioni fornite dal personale e attenersi alle disposizioni di sicurezza:

• Rilevazione della temperatura a cura del personale e ingresso vietato in caso di febbre superiore a 37.5°

• Ingresso con obbligo di mascherina

• Lavare/igienizzare spesso le mani

• Rispetto della distanza interpersonale di almeno 1.5 m.

• Non sostare negli spazi di passaggio

• Presentarsi alla biglietteria del Museo almeno dieci minuti prima dell’inizio della visita

Indirizzo

via di San Martino
57037 Portoferraio

Orari

Martedì-giovedì-sabato-domenica 9.00-13.30 Mercoledì-venerdì 14.00-18.30

Situazione Emergenziale Aperture :

Aperture Attive

Informazioni

www.polomusealetoscana.beniculturali.it/index.php?it/146/istituti-e-luoghi-della-cultura
drm-tos.villasanmartino@beniculturali.it
Tel: +39 056 5914688
Chiusura: Lunedì
Intero: 5,00 €
Ridotto: 2,00 €. Riduzioni e gratuità secondo le norme di legge previste per i musei statali