Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo

Menu
Sei in: Home / Musei / Lazio

Villa Adriana e Villa d'Este - Villa d'Este

Tivoli

Voluta dal cardinale Ippolito II d’Este, nominato Governatore civile della città di Tivoli da papa Giulio III, che lo volle in questo modo compensare dopo averlo sconfitto nella corsa al soglio pontificio, la Villa fu elaborata dal napoletano Pirro Ligorio: questi affidò il restauro del convento benedettino all’architetto G. A. Galvani, mantenendo per sé la realizzazione del magnifico giardino. Passata alla morte del cardinale nelle mani dei parenti, Alessandro e Luigi, passò poi agli Asburgo parenti di Maria Beatrice, ultima Este: la sua situazione stava degenerando a vista d’occhio, quando venne parzialmente salvata dal cardinale Gustav Adolf von Hohenlohe , che ne rinverdì i fasti ospitando anche il celebre Franz Liszt. Nel 1919 in base al trattato di St. Germain lo Stato Italiano ne divenne possessore. Il lavoro compiuto dal Ligorio fu veramente notevole: si trattava di superare molti problemi pratici e cominciò creando l’alto terrapieno del giardino, utilizzando le vecchie mura urbane come contrafforti, scavò sotto la città di Tivoli una galleria lunga 600 m che dal bacino dell’Aniene portava una mole incredibile d’acqua fino alla vasca sopra la fontana dell’Ovato, convogliò l’acqua della sorgente Rivelese fino alle cisterne della Villa e calcolò esattamente quanta acqua ci sarebbe voluta per realizzare tutti i giochi che aveva in mente, usando solo il principio dei vasi comunicanti. Si avvalse anche della collaborazione di valenti idraulici quali Giacomo della Porta e Claude Venard, che realizzò l’organo idraulico. Ma quello che impressiona ancora di più sono i numeri: 35.000 mq complessivi di giardini, 250 zampilli, 60 polle d’acqua, 255 cascate, 100 vasche, 50 fontane, 20 esedre e terrazze, 300 paratoie, 30.000 piante a rotazione stagionale, 150 piante secolari ad alto fusto, 15.000 piante ed alberi ornamentali perenni, 9.000 mq di viali, vialetti e rampe.Sito UNESCO, dal 2001 nella lista dei patrimoni dell'Umanità. NUOVE MODALITA' DI INGRESSO E TARIFFE DAL 27 MAGGIO 2020 per emergenza Covid-19 Dettaglio orario (1)A partire dal 1 novembre 2017 il complesso monumentale di Villa d’Este rispetterà il seguente orario di apertura:8.30 – 19.45 (la biglietteria chiude alle 18.45). Lunedì l'apertura è dalle ore 14.00.L’orario di uscita dal Giardino è collegato al tramonto del sole nel mese di riferimento:gennaio: 16.45; febbraio: 17.15; marzo: 18.00; aprile 19.15; da maggio ad agosto: 19.30; settembre: 19.00; ottobre:18.15, novembre e dicembre: 16.45. Fino alle ore 19.45 restano sempre visitabili il Chiostro, il Palazzo e il Gran Viale esterno.Il D. M. 9 gennaio 2019, in vigore dal 28 febbraio 2019, prevede :- ingresso gratuito tutte le prime domeniche del mese da ottobre a marzo;- ingresso gratuito nella Settimana dei Musei (nel 2019 dal 5 al 10 marzo);- ulteriori 8 giornate ad ingresso libero stabilite dagli Istituti: le VILLAE promuovono la gratuità tutti i primi lunedì del mese da maggio a dicembre; - biglietto pari a due euro per giovani dai 18 ai 25 anni.per ulteriori agevolazioni: linkDal 1 novembre fino al 15 marzo il progetto ROSSO DI SERA garantisce al visitatore dalle ore 16.00 un biglietto di ingresso ridotto a € 5,00 (fatte salve le agevolazioni previste dal regolamento di ingresso ai luoghi della cultura italiani, consultabili nel sito web del MiBACT). La visita prevede l'esclusione del Giardino non illuminato ma è possibile ammirare il Chiostro, tutti i differenti ambienti del Palazzo e il Vialone con vista panoramica del tramonto dall'Arco di Trionfo.Lunedì l'apertura è dalle ore 14.00; ingresso gratuito per residenti di Tivoli e Comuni limitrofi (Castel Madama, Guidonia Montecelio, Marcellina, San Polo dei Cavalieri, San Gregorio da Sassola, Vicovaro, ad eccezione di Roma).Il biglietto (valido 6 giorni dalla sua emissione) offre la possibilità di visitare la Mensa Ponderaria aperta il Giovedì e Venerdì (visite ore 12.00 e 12.30) prenotazione obbligatoria, entro due giorni prima della visita al numero +39 0774330329.Giorni di chiusura:Lunedì mattina, 1° Gennaio e 25 dicembre, salvo aperture straordinarie su progetto che vengono segnalate in questo sito web.

Informazioni: Biglietteria: +39 0774 332920; email  info@villadestetivoli.info

Indirizzo

piazza Trento, 5
00019 Tivoli

Orari

Vedi dettaglio orario (1)

Situazione Emergenziale Aperture :

Aperture Attive

Informazioni

www.villadestetivoli.info/ www.villaadriana.beniculturali.it/
va-ve@beniculturali.it
Tel: +39 0774 312070; +39 0774768082
Chiusura: Lunedì mattina
Intero: 10,00 €
Ridotto: 2,00 €