Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo

Menu
Sei in: Home / Musei / Emilia-Romagna

Camera di San Paolo

Parma

L’attuale percorso museale della Camera di San Paolo ricostruisce gli ambienti dell’appartamento privato della badessa Giovanna da Piacenza, all'interno dell’antico monastero benedettino femminile di San Paolo, che all'inizio del Cinquecento fu uno dei centri culturali più significativi della città.

Attraversati alcuni spazi si raggiunge un ambiente quasi perfettamente quadrato, il cui soffitto fu affrescato nel 1514 dal pittore parmense Alessandro Araldi con una ricca ornamentazione a grottesche e candelabre dipinte, in cui si inseriscono scene sacre e immagini profane. Aggiornata su di un linguaggio ormai compiutamente rinascimentale è invece la stanza affrescata da Antonio Allegri detto il Correggio nel 1519 con una decorazione illusionistica a tralci vegetali in cui si aprono finti ovati con putti, completata nella parte sottostante da una serie di finte nicchie a monocromo con soggetti mitologici. Sul camino è rappresentata Diana, evidente riferimento alla Badessa Giovanna da Piacenza, committente dell’opera, la cui insegna araldica si trova al centro del soffitto.

- AVVISO AI VISITATORI - L'accesso alla camera di San Paolo avverrà in modalità contingentata (10 persone max per volta). 

Indirizzo

Strada Melloni Macedonio, 3/a
43121 Parma

Orari

Lunedì-Sabato 13.10-18.50

Situazione Emergenziale Aperture :

Chiuso temporaneamente (Covid-19)

Informazioni

polomusealeemiliaromagna.beniculturali.it/musei/camera-di-san-paolo-e-cella-di-santa-caterina
pm-ero@beniculturali.it
Tel: +39 051 4209411
Chiusura: Domenica
Intero: 6,00 €
Ridotto: 2,00 €