Ministero per i beni e le attività culturali

Menu
Sei in: Home / Musei / Lazio

Carcere Mamertino (Carcer Tullianum)

Roma

Uno dei monumenti più importanti della storia di Roma è certamente il Carcere Mamertino (Carcer Tullianum), dove l'agiografia cristiana vuole reclusi in epoca neroniana gli apostoli Pietro e Paolo. La sua apertura vuole restituire il naturale rapporto di questo monumento con la piazza del Foro Romano (Comizio) e l'area del Campidoglio.

Originariamente parte del Foro Romano, oggi coperto dalle fondazioni della chiesa di S. Giuseppe dei Falegnami (XVI -XVII secolo), il complesso è formato da due ambienti sovrapposti: in basso il "Tullianum", luogo di culto a forma circolare risalente all'epoca arcaica e legato a una fonte sotterranea, al livello superiore il "Carcer" di pianta trapezoidale costruito in epoca repubblicana (IV-II secolo a. C), e ricordato dalle fonti antiche come luogo di reclusione per i nemici pubblici dello Stato Romano in attesa di essere giustiziati.

Intorno al VII secolo d.C. diviene luogo di culto legato alle figure degli apostoli Pietro e Paolo. I dipinti di IX-XIV secolo rimessi in luce durante i restauri nel Carcere sono il primo documento storico-artistico da riferire alla Chiesa di San Pietro in Carcere.

È stato attivato, in collaborazione con Coopculture, il nuovo accesso (tornello) all'area archeologica del Foro Romano, situato accanto al Carcere, accessibile secondo gli orari di apertura dell'area archeologica.

Indirizzo

via del Clivio Argentario, 1
00186 Roma

Orari

L’orario di ingresso segue quello dell’area archeologica lunedì – domenica 8.30 – 16.30 Ingresso consentito fino ad un’ora prima della chiusura.

Informazioni

tullianum.org/
info@operaromanapellegrinaggi.org
Tel: +39 06 69924652 +39 06 69896375
Intero: 10,00 €
Ridotto: 5,00 €