Ministero per i beni e le attività culturali

Menu
Sei in: Home / Notizie / Progetti

Museo Liquido

Il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari ha presentato il 1 luglio i primi interventi relativi al progetto Museo Liquido, vincitore della consultazione pubblica online Cultura senza ostacoli, promossa dalla Direzione generale Musei – Servizio progetti speciali – per finanziare percorsi di accessibilità fisica e sensoriale al patrimonio culturale.

Museo Archeologico Nazionale di Cagliari

Il temine “liquido” è mutuato dalla teoria del sociologo Zygmunt Bauman: il progetto tuttavia ne ribalta il senso di fragilità e instabilità. Un museo è liquido se è pronto a considerare i propri contenuti, le tecnologie e le modalità di fruizione adottate non come stabili nel tempo, ma predisposte al cambiamento, di pari passo alla liquidità della società contemporanea e ai nuovi pubblici.

Nel progetto l’accessibilità viene declinata sotto diversi aspetti – fisici, sensoriali, cognitivi e digitali – e realizzata in diverse modalità: momenti di formazione, laboratori, attività di progettazione partecipata con le realtà associative nazionali e locali. È stato inoltre rivisitato l’apparato allestitivo e comunicativo, ampliando l’uso delle tecnologie per la fruizione e la condivisione dei contenuti.

Il Museo Archeologico Nazionale di Cagliari si appresta quindi a divenire un museo per tutti: bambini, anziani, stranieri, persone con esigenze specifiche, e per questo in grado di assumere forme e dimensioni differenti per adattarsi alle caratteristiche di ogni suo visitatore, per una fruizione paritaria e soddisfacente delle sue importanti collezioni.

Per maggiori informazioni museoarcheocagliari.beniculturali.it

Vedi anche

Progetti

Accessibilità al patrimonio culturale statale.

Le attività della Direzione generale Musei per favorire la fruizione ampliata ai luoghi della cultura italiani.

Approfondisci »