Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Menu
Sei in: Home / Notizie / Notifiche

Giornata di studio “Patrimonio culturale e progetti di sviluppo locale”

Il 14 novembre 2017 a Roma, presso la Sala Molajoli del Complesso del San Michele, si è tenuta la giornata di studio “Patrimonio culturale e progetti di sviluppo locale” che ha avviato il programma MuSST #2, lanciato dalla Direzione generale musei al fine di promuovere la progettazione strategica territoriale dei Poli museali regionali.

Il programma, messo a punto dalla Commissione tecnica (istituita con decreto direttoriale del 20 ottobre 2017), si è articolato su tre assi di approfondimento:

  • le fonti utili per l’analisi dei sistemi e delle relazioni territoriali,
  • i metodi da impiegare per l’elaborazione dei dati,
  • i possibili modelli da utilizzare per la progettazione strategica territoriale.

Giornata di studio 14 novembre 2017

MuSST #2 è stato presentato dall’arch. Manuel Roberto Guido, Direttore del Servizio II della Direzione generale Musei. A seguire, gli interventi di Valentina Bagnoli (Commissione Beni e Attività Culturali della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome) e di Roberto Ferrari (Direttore Cultura e Ricerca Regione Toscana) hanno rimarcato l’importanza del progetto ai fini della collaborazione fra Stato e Regioni nel campo della valorizzazione del patrimonio culturale territoriale.

La progettazione culturale dei Poli museali regionali potrà essere supportata da strumenti che l’Istituto Nazionale di Statistica mette a disposizione per l’indagine dei territori, anche con dati georeferenziati, come spiegato da Fabrizio Arosio, Alessandra Federici e Silvia Talice.

Roberto Di Vincenzo (presidente ISNART) e Alessandro Rinaldi (Sistema Camerale Servizi, Unioncamere), hanno sottolineato il nuovo ruolo assegnato dal Decreto legislativo n. 219 del 2016 alle 58 Camere di commercio in tema di valorizzazione del patrimonio culturale e del turismo: un impegno per la destinazione di risorse alla progettazione nel settore. I relatori hanno inoltre segnalato le prospettive offerte dalla periodica capillare analisi del sistema culturale e turistico territoriale in rapporto alle attività delle piccole e medie imprese commerciali.

Enrico Bertacchini (Università di Torino) ha affrontato questioni di metodo nell’analisi dei dati riguardanti i musei in relazione con altre filiere produttive fornendo utili spunti critici per la progettazione strategica.

Tiziana Maffei (Presidente ICOM – Italia) è intervenuta per ribadire il contributo all’iniziativa che possono dare i coordinamenti regionali dell’associazione International Council of Museums.

Carolina Botti (Ales Spa) ha aperto la sessione pomeridiana illustrando le potenzialità di Art Bonus negli interventi culturali e le opportunità offerte dalla normativa sulle sponsorizzazioni.

Claudio Bocci e Luca Introini (Federculture) hanno sottolineato il ruolo fondamentale della cultura d’impresa nella progettazione partecipata di sistemi integrati di gestione in campo culturale e hanno puntualizzato caratteristiche e flessibilità dei modelli utilizzabili ai fini della pianificazione strategica. Di quest’ultima, Paola Falini (Sapienza Università di Roma) ha fornito alcuni esempi con riferimento ai siti UNESCO.

Il Direttore generale Antonio Lampis, nel suo intervento, ha voluto salutare i partecipanti alla giornata di studio sottolineando l’importanza dell’iniziativa per lo sviluppo del sistema nazionale dei musei.

Vedi anche

Progetti

MuSST. Musei e sviluppo dei sistemi territoriali.

Il programma a sostegno dei Poli museali regionali nella promozione di reti territoriali.

Approfondisci »